Per l’Egitto un 2022 speciale tra sostenibilità e grandi anniversari

Allianz MiCo
12.02 - 14.02 2023

News

Per l’Egitto un 2022 speciale tra sostenibilità e grandi anniversari

Tutankhamon, la Stele di Rosetta e il nuovo museo del Cairo marcano un anno all’insegna di un turismo più rispettoso della natura e della storia.

Dagli imperatori romani a Napoleone, fino ai viaggiatori dei nostri giorni, la terra dei faraoni è da sempre una destinazione da vedere. Un “Grand Tour” che oggi assume nuove sfumature, sostenibili e più rispettose della storia, della cultura e dell’ambiente.

 

“La strategia 2030 dell’Egitto prevede di raggiungere la sostenibilità ambientale attraverso l'uso razionale delle risorse in modo da preservare i diritti delle generazioni future”, spiegano dall’Egyptian Tourism Promotion Board del Cairo. “Anche se il Mar Rosso riceve la maggior parte dei turisti, l’Egitto gode di distinte componenti ambientali, con 30 riserve naturali, ed è caratterizzato da spiagge si estendono anche sulle coste del Mediterraneo, oltre al ricco deserto, montagne, acqua dolce e diversi ecosistemi”.

 

La campagna Eco Egypt contribuisce all’equilibrio tra la fruizione e la protezione dei siti turistici di natura ecologica per mantenere la sostenibilità della biodiversità e dell'equilibrio ecologico, mentre l’iniziativa Green Fins è implementata a livello internazionale da Reef-World e dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente. E ancora, il progetto Green Sharm, che comprende programmi come la gestione dei rifiuti, la razionalizzazione dell’uso dell’acqua, la promozione dell’efficienza energetica, l’uso delle energie rinnovabili. Il programma Green Star Certificate per il settore alberghiero, infine, comprende standard riconosciuti a livello internazionale aumentando la capacità del settore di soddisfare la crescente domanda di attività turistiche sostenibili.

 

“Da gennaio 2021 i turisti che arrivano in Egitto aumentano ogni mese”, concludono dal Board, “ormai oltre il 60% del numero prima dell’emergenza. Ci aspettiamo un aumento del movimento turistico in entrata in Egitto dopo il ritorno del turismo nel Sinai meridionale e nel Mar Rosso e il ritorno del mercato europeo e arabo dopo l'apertura dello spazio aereo e dei voli, rilevando che il mercato europeo rappresenta il 70% dell'ingresso il turismo in Egitto e arabo rappresenta il 20% del turismo in entrata in Egitto”.

 

Il 2022 è un anno speciale per l’Egitto, poiché segna il 100.mo anniversario della scoperta della tomba del re Tutankhamon, il 200.mo anniversario della decifrazione della Stele di Rosetta e l’apertura del Grande Museo Egizio. Un nuovo Egitto da scoprire a BIT 2022, a fieramilanocity da domenica 10 a martedì 12 aprile 2022.